To destroy a city

Piac: moderata soddisfazione per il voto in Sicilia il disco nuovo di Umberto Maria Giardini che non è più Moltheni ma è sempre uno dei migliori musicisti che ci sono in questa povera patria il post rock che in autunno/inverno è come un fiore sull’occhiello ma in particolare la musica di questi qui scoperti grazie […]

Voglia d’arance

Piac: il cielo di Torino questa mattina PERFETTAMENTE azzurro con un freddo che accompagna e spacca la faccia perchè la visiera è alzata e BISOGNA prendere l’aria di ghiaccio negli occhi per poter piangere e pensare che è questo che ti fa cadere le lacrime guidare fino a Novara e vedere le montagne bianche vendere […]

Vivo morto X

                          Vie per un ultimo esperimento di scrittura senza pretese di continuità temporale. Piac: il cinghiale nero che correva nel prato delle colline astigiane le prime due gare di sci della stagione dormire quasi tre ore nel pomeriggio di domenica Non piac: la tristezza della domenica pomeriggio il calcio italiano la mancanza di biscotti in […]

Rolling….una volta

La domenica dei numeri per darli ci vuole un minimo di stabilità e constatare che:   ho 40 amici su Last Fm, sulla quale ho ascoltato 27039 brani dal 15 febbraio 2007, che non sono ne pochi ne tanti, nell’ultimo anno in ufficio non ho praticamente accesso le casse, mentre prima era una costante, ho […]

All I need

  E così quando cammino scalzo per casa mentre mi stupisco della mia poca stanchezza per nulla con senso di colpa per la doccia mancata rivedo la mia fatica inseguendo un volano e mi faccio distrarre dal passaggio nel corridoio sei distesa sul divano scomposta con i capelli a corona una macchia gialla sul fondo […]

La campanella delle otto

  L’italia è passare ogni mattina davanti a una scuola e vedere i genitori portare i figli in macchina, ma non nei pressi di, ma dentro altrimenti…. L’italia è passare ogni mattina davanti a una scuola e vedere i genitori portare i figli osservando il tutto con simpatia e per questo essere scambiato per un […]

Salita

E’ un periodo fertile per la lettura mi ritrovo come da ragazzo ad aver il furore dell’ultima pagina lo so che non durerà molto ma ne approfitto per acquistare e divorare libri Così ormai comincio ad avere una certa dimestichezza con le montagne Himalayane, con la scalata, con gli alpinisti più leggo e più rimango […]

Il freddo che vorrei sentire

Hai tolto/levato/lavato un pezzo di me per restituirmelo diverso mi hai fatto sentire solo non so se quello era l’intento E’ la catarsi queste parole scardinano via la felicità per piagarti con la tristezza feroce lucidissima Non c’è grandezza nella grandezza di un sogno non c’è grandezza come resistere alla quotidianità senza eroismi di massa […]

La ruota panoramica è ferma

Come se le porte socchiuse dovessero fermarci c’è ostinazione nel non volerle chiudere definitivamente c’è ostinazione nel accostarle momentaneamente sono tre giorni che non ci parliamo ti ho comprato il dentifricio che io avevo usato quello al sapore di sale anche tu ne avevi preso uno nuovo ma diverso l’hai messo via hai usato quello […]

Il nuovo corso

  Ho cambiato la password del mio computer ogni giorno, all’accensione, una scritta mi ricorda che i giorni stanno scadendo e così stamattina l’ho fatto ho inserito “licenziarsi” Ho pensato che scriverlo ogni giorno mi avrebbe dato forza per l’intento che mi propongo So perfettamente che è un gesto consumato anche piuttosto logoro ma è […]