Una questione personale

DSC01176.jpg

Consigliato il play prima della lettura

 Troppo breve

musica

per intrappolare un attimo d’eternità

troppo breve

il colore di questa lampada

che irradia un blu di calore

mentre esco dal bagno nudo

dopo essermi lavato via

i resti di un amore consumato

ma ricostruito

mi stendo sul divano

non prima di aver ghermito

un attimo di sonno

alla mia amata

lo porto sul palquet

che rumoreggia

lo schermo è spento

ma dalle piccole casse

esce musica

come il solito

io “rubo”

note senza capire subito

cosa ascolto

ma poi la poesia

della notte

è spezzata dalla curiosità

e dalla mia empatia musicale

così

anche questa volta capisco

che senza la musica non sono nulla

l’aria filtrata dalla tenda

è poca

ma sufficiente a darmi piccoli brividi

l’odore del pane

del forno vicino a casa

fa l’estate dentro questa casa

Penso

che il mio lavoro mi toglie energie

me ne dispiaccio

è come andare verso

lo stereotipo

troppo breve l’attimo

il pianoforte

mi lambisce di lato

troppo breve l’attimo di eternità

di questa musica.

Cerco di accontentarmi.

Caso mai riascolto.

Sleep, don’t weep, my sweet love
Your face is all wet and your day was rough
So do what you must do to find yourself
Wear another shoe, paint my shelf
Those times that I was broke, and you stood strong
I think I found a place where I…

Sleep, don’t weep, my sweet love
Your face is all wet ‘cause our days were rough
So do what you must do to fill that hole
Wear another shoe to comfort the soul
Those times that I was broke, and you stood strong
I think I found a place where I feel I will…

Sleep, don’t weep, my sweet love
My face is all wet ‘cause my day was rough
So do what you must do to find yourself
Wear another shoe, paint my shelf
Those times that I was broke, and you stood strong
I hope I find a place where I feel I belong

Sleep, don’t weep, my sweet love
My face is all wet ‘cause my day was rough

 

Una questione personaleultima modifica: 2010-06-11T00:20:43+00:00da nightinmontagna
Reposta per primo quest’articolo

2 Responses

  1. tapenoon
    11 giugno 2010 at 8:13 |

    un consiglio: ascoltatelo e leggetelo la mattina presto. Vi infonderà una pace meravigliosa. Grazie Massimo

  2. Danilo Chiego
    11 giugno 2010 at 17:26 |

    Hai proprio ragione, ciò che trasmette è un’infinita pace, se la si legge ascoltando la canzone tutto intorno sembra cantare lentamente a ritmo…complimenti. Danilo

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.